Stasera, speciale edizione del Premio internazionale in memoria di Giovannino Losardo, il politico di Cetraro assassinato 35 anni fa, per aver denunciato il malaffare. L'evento, giunto ormai alla "13esima edizione", si è tenuto sabato 20 giugno nella splendida cornice di Palazzo del trono di Cetraro ed è stato presentato da Pasquale Motta, direttore de "LaC News 24". La giuria del premio, formata da Pino Arlacchi, Raffaele Losardo, Gaetano Bencivini, Fernando Caldiero, Arcangelo Badolati, Filippo Veltri e Francesca Villani, ha assegnato il Cristo D'argento, per la sezione autori, allo scrittore Salvo Sottile, per il best seller "Cruel". Per la sezione giornalismo sono stati premiati invece, Fiorenza Sarzanini, Francesco La Licata, Francesco Viviano. Mentre per la sezione legalità il premio è stato assegnato al magistrato Massimo Forciniti. A conclusione, l'intervento della deputata Enza Bruno Bossio, componente della Commissione parlamentare antimafia.

Il gruppo dei QuartAumentata con la sua musica originale e ritmata accompagnerà la nostra notte televisiva. Il gruppo, nasce nel 1998 dall'incontro artistico di quattro musicisti calabresi provenienti da esperienze diverse (jazz, pop, classica): l'occasione dell'incontro è la stesura delle musiche del progetto teatrale "Gruppo Spontaneo". Il nome della band trae origine dall'intervallo musicale di quarta aumentata, molto presente nella cultura musicale mediterranea e che caratterizza inconfondibilmente il loro sound. A livello di testi i QuartAumentata si concentrano su temi intimisti e storie di vita quotidiana, narrati alternando l'uso dell'italiano a quello del dialetto calabrese.

Oggi, l'inviato speciale intervista Carlo Scalfaro, ex dirigente comunista e sindacalista, Il quale ha scritto un libro autobiografico che attraversa la storia sociale politica e sindacale, degli ultimi cinquant'anni. Titolo del volume: " Una sera di luglio ". Sottotitolo: memorie di un comunista calabrese.

La classifica della settimana, poi il gioco "smart compilation" e tantissime novità, saranno il leit motiv della puntata odierna di "Let's Music". Ospite in studio la famosa attrice e cantante messicana, Lucia Mendez. Tato e Pamela ci terranno compagnia con la loro verve di sempre, condita da buona musica e divertimento. Seguiteci!

Il neo sindaco di Lamezia Terme, Paolo Mascaro, entro sette giorni dalla sua nomina ha presentato la squadra di governo nel corso di una conferenza stampa, tenutasi ieri nella sala "Napolitano". La nuova giunta è stata definita dallo stesso Mascaro “un puzzle ben costruito e un giusto mix tra chi in questa campagna elettorale si è impegnato per la vittoria della coalizione e tra chi invece è stato designato esclusivamente per la sua professionalità”. Sette gli assessori, dei quali tre donne e quattro uomini. Accanto a volti più noti, impegnati nelle liste a sostegno della candidatura di Mascaro, anche persone al di fuori della politica. Il primo cittadino ha trattenuto per sé le deleghe su: Ambiente, Protezione Civile e Fondi Europei. Il vice sindaco è Francesco Caglioti con delega agli Affari generali, sport, cultura e spettacolo. Gli altri componenti della giunta sono: Chiara Puteri (Bilancio, tributi, programmazione finanziaria e patrimonio); Michele Cardamone (Lavori Pubblici, viabilità e trasporto pubblico locale); Anna Maria Scavelli (Urbanistica e politica del territorio); Massimiliano Carnovale (Organizzazione del personale, trasparenza e semplificazione amministrativa, polizia municipale); Elisa Gullo (Politiche sociali, sostegno della casa, decoro urbano e verde pubblico); Angelo Bilotta (Attività produttive sviluppo economico, politiche del lavoro, commercio e turismo). L’Udc resta l’unica forza di coalizione fuori dalla giunta. “Avrei fatto il possibile per accontentare tutte le mie liste - ha chiarito Mascaro – ma con l’Udc non si è riusciti a far si che i nomi proposti potessero incastonarsi con la mia visione di governo per una quadratura del cerchio”.

Nel corso dell'intervista a Jole Santelli, coordinatrice regionale di Forza Italia, verranno affrontati temi politici di attualità. Obiettivi, strategie e sfide da affrontare nel prossimo futuro, partendo da un dato acquisito: la vittoria degli Azzurri nei comuni di Vibo Valentia, Lamezia Terme e Gioia Tauro. Con questo entusiasmo la Santelli si accinge a impostare un'opposizione seria e costruttiva all'interno del Consiglio regionale.

Due importanti argomenti di valutazione al centro del dibattito dell'ultimo Consiglio regionale: Immigrazione e riordino delle Province. Primo stap, le discrepanze che, ad appena due mesi dalla sua attuazione, sta rivelando la legge Del Rio, contro cui i primi a scendere in piazza sono stati i presidenti delle Province calabresi. Secondo stap, la discussione sulle politiche regionali di integrazione, a partire dalla legge già varata dalla Regione nel 2009 e volta ad utilizzare l'accoglienza come risorsa. Sulle importanti tematiche sono stati sentiti i consiglieri regionali: Domenico Bevacqua (Pd); Giovanni Nucera (La Sinistra); Francesco Cannizzaro (Cdl); Giovanni Arruzzolo (Ncd); Sinibaldo Esposito (Ncd).

Il documento sul reddito minimo garantito approvato nella III commissione consiliare, passerà ora all'esame del Consiglio regionale. L'interrogativo d'obbligo è se la Regione disponga delle risorse necessarie per finanziarlo. E poi, ancora: Emergenza immigrazione. Come gestirla? L'allarme lanciato in Consiglio regionale chiama in causa il governo nazionale. La Calabria non può essere lasciata sola di fronte a questo dilagante fenomeno. Sono questi i temi che nella puntata odierna di "Pubblica piazza" verranno affrontati insieme agli ospiti in studio: Giovanni Nucera (La Sinistra); Franco Sergio (Oliverio Presidente); Santo Biondo (Segretario generale Cal. UIL) e Pietro Spizzirri (coordinatore Regionale Club Forza Italia). Preziosi i contributi degli ospiti in collegamento esterno (il medico Lorenzo Surace che si occupa di assistenza migranti e l'assessore comunale di Corigliano Marisa Chiurco, la quale ha esternato forte preoccupazione per il fenomeno).

La decima puntata di A Sangue Freddo dal titolo "Massoneria e 'ndrangheta - Quale verità?" approfondirà il tema dei rapporti tra potere criminale e massoneria deviata. Ospiti della puntata il sostituto procuratore della Dda di Catanzaro Domenico Guarascio e il Maestro Venerabile Marcello Colloca. "A Sangue Freddo", in onda stasera alle 22.45 (in replica venerdì ore 24.30 e domenica ore 23.00 e ore 24.30) su LaC, canale 19, o in streaming su www.lactv.it
Category: Fede in Calabria
Category: Fede in Calabria
Category: Fede in Calabria
Category: Fede in Calabria
Category: Fede in Calabria
Category: Fede in Calabria
Category: Fede in Calabria
Category: Fede in Calabria
Category: Fede in Calabria
Category: Fede in Calabria

In questa puntata scopriremo fra Nicola Saggio che giorno 23 novembre verrà proclamato santo da Papa Francesco in...

Category: Fede in Calabria

Nella nostra prima puntata scopriamo un tesoro nascosto inestimabile. Nella chiesa ipogea di Sotterra, nella città di...

Category: Fede in Calabria
Ultima edizione
Category: TG
Lactv.it © / Rete Kalabria srl- reg. trib. VV 23/05/1989 n°38 - R.O.C. 4049 / Direttore responsabile: Pietro Melia - Condirettore responsabile: Stefano Mandarano